fbpx

COME AIUTARE LA SEZIONE OIPA NAPOLI

Fate una donazione per l’OIPA sezione Napoli. Le offerte verranno utilizzate per salvare gli animali seguiti dalla sezione, per le spese mediche e per l’acquisto di cibo per tutti gli altri casi di animali salvati dalla strada.

CONTO CORRENTE POSTALE

Compila un bollettino postale in posta
inserendo l'importo e la causale "offerta OIPA sezione Napoli"
su conto corrente:
n° 43 03 52 03
intestato a:
OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO

Effettua un bonifico con l'importo dell'offerta con la causale "offerta OIPA sezione Napoli" sul conto corrente:
n. 43 03 52 03 banco posta
Codice IBAN:
IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203
BIC/SWIFT:
BPPIITRRXXX

ASSEGNO

Invia un assegno non trasferibile con l'importo a:
OIPA Italia
via Gian Battista Brocchi 11
20131 Milano

CARTA DI CREDITO E PAY PAL

Per donazioni continuative, cliccare su "Imposta come donazione mensile"
sotto l'importo da indicare

LE ATTIVITA' DELLA SEZIONE

Di seguito riportiamo solo alcuni esempi di quanto svolto dai volontari, per saperne di più puoi contattare la sezione ai recapiti sopra riportati
blog-grid

Visto l’alto tasso di abbandoni e di randagismo, sono tantissime le adozioni o le ricollocazioni di cani di cui si occupano i volontari dell’OIPA di Napoli, tra i tanti casi di cui si sono occupati c’è quello di Nuvola, una cagnolina po...

Continua a leggere
blog-grid

Per sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza del microchip, strumento non solo obbligatorio per la registrazione dei cani di proprietà in anagrafe canina, ma di fondamentale importanza per la prevenzione del randagismo e degli abbandoni, i volont...

Continua a leggere
blog-grid

AGGIORNAMENTO Piano Vesuvio: dopo la movimentazioni delle varie associazioni di protezione animale, tra cui l’OIPA, è stata cancellata dalla regione Campania la norma che preveda l’eutanasia per gli animali d’affezione in zona rossa. Si...

Continua a leggere
blog-grid

Importane ed efficace intervento dei volontari dell’OIPA di Napoli che, in collaborazione e sinergia con gli organi preposti, ha effettuato un intervento di cattura, mediante tele anestesia, sterilizzazione e reinserimento in libertà di cani selvatici ...

Continua a leggere
blog-grid

L’hanno battezzata Vittoria perché la sua è una storia di sconfitta e di rinascita: riempita di botte fino al punto da non poter più camminare, Vittoria era paralizzata, ma grazie alle cure e alla fisioterapia ricevute dai veterinari dell’ASL Napol...

Continua a leggere
blog-grid

“Ogni giorno ci arrivano richieste d’aiuto per cucciolate sia di privati che randagi, ogni giorno cerchiamo di salvare vite con tutte le nostre forze, ma non siamo all’inferno, siamo solo in periferia di Napoli, a pochissimi km di distanza dal centr...

Continua a leggere
blog-grid

L’associazione effettuerà controlli pre e post affido per trovare una famiglia ai cuccioli sequestrati. Il contributo economico richiesto dalla Procura si inserisce nella procedura legale dell’alienazione definitiva dei beni sequestrati A novembre 20...

Continua a leggere
blog-grid

Pensava si trattasse d’immondizia e, invece, nel sacchetto lanciato dall’auto in corsa davanti a lei c’era qualcosa che si muoveva: è la scena cui si è trovata ad assistere per puro caso una volontaria dell’OIPA, che ha visto volare davanti ...

Continua a leggere
blog-grid

Lui è Elia, un cucciolo nato da una randagia non sterilizzata che ha visto morire accanto a sé uno dei suoi fratellini, investito da un’auto. Strappato alla morte da chi non si arrende all’ingiustizia di assistere alle sofferenze dei tanti, trop...

Continua a leggere
blog-grid

Si è conclusa con un lieto fine la drammatica avventura di un giovane setter abbandonato e rimasto incastrato nel groviglio di una rete da cui non riusciva più a districarsi. Per fortuna i suoi guaiti disperati sono stati avvertiti da alcune maestre di ...

Continua a leggere
blog-grid

Una vera e propria ondata di abbandoni ha sommerso la sezione dell’OIPA di Napoli durante tutta la stagione estiva, raggiungendo dei livelli di criticità molto difficili da sostenere per i volontari dell’OIPA. Soltanto nel mese di agosto sono state t...

Continua a leggere
blog-grid

Si fidava di quella mano amica che l’ha accudita per 7 anni e, invece, Dayana è stata gettata in pasto alla strada. Scaraventata in aperta campagna, è stata assalita da un branco di randagi ma, fortunatamente, le sue urla strazianti hanno attirato dei...

Continua a leggere
blog-grid

A Pozzuoli, a Quarto, a Casoria, dentro cartoni, in buste di plastica o direttamente nei cassonetti della spazzatura: è dai primi di febbraio che i volontari dell’OIPA di Napoli corrono senza tregua per tutta la provincia per salvare tutte le cucciolat...

Continua a leggere
blog-grid

Il capolinea del loro viaggio? Era stato già scelto da migliaia e migliaia di consumatori, ma questa volta, almeno Heidi e Clara non hanno dovuto varcare le porte del mattatoio. Grazie alla collaborazione tra gli angeli blu dell’OIPA di Napoli, la fatt...

Continua a leggere
blog-grid

Pulsava all’impazzata il cuore di Pio, tanto che era possibile avvertirne i battiti a mano nuda: a più di 10 anni d’età, a mala pena avrebbe potuto reggere il panico che l’aveva inchiodato ad un’aiuola, l’unica ancora di salvezza dal colpo che...

Continua a leggere
blog-grid

Finalmente, dopo un anno, la grande notizia che tutti aspettavamo: Maya, cagnolina di 3 anni sequestrata dalle Guardie Zoofile dell’OIPA di Napoli in grave stato di denutrizione, ha trovato una bellissima famiglia che l’amerà per sempre, una ...

Continua a leggere
blog-grid

Un calcio dritto nella pancia e Raffella, gatta di quartiere benvoluta da tante persone, sarebbe spirata di lì a poco assieme ai suoi piccoli. Segnalata ai volontari dell’OIPA di Napoli, è stata operata d’urgenza per una grave emorragia interna. La ...

Continua a leggere
blog-grid

Poco prima di Natale vi avevamo raccontato la storia di Goccia, una cagnolina soccorsa dai volontari OIPA di Napoli mentre correva spaurita su una superstrada molto trafficata. Denutrita e colpita dalla rogna “rossa”, il corpo di Goccia era quasi del ...

Continua a leggere
blog-grid

Né un nome, né un volto, ma solo ossa, ossa e ancora ossa. Rannicchiato su se stesso in posizione fetale, Lemmy aspettava la sua fine, rassegnato ad una sofferenza che mai nessuno si era preoccupato di lenire. Soccorso dai volontari OIPA, intervenuti a ...

Continua a leggere
blog-grid

Michelle ha passato gran parte della sua vita legata e segregata in uno spazio angusto, senza alcun riparo. È stata ritrovata così dai volontari dell’OIPA, che in seguito ad una segnalazione hanno effettuato un sopralluogo. I volontari hanno scoperto ...

Continua a leggere

ARCHIVIO ATTIVITÀ SEZIONE

28 luglio 2013
Gemelli a 4 zampe
1 agosto 2009
SOS Maltrattamenti
16 giugno 2009
Grazie ad Almo Nature!
6 febbraio 2009
La storia di Ciocco
19 gennaio 2009
La storia di Talpa
30 novembre 2008
Salvataggio natalizio
14 novembre 2008
Vita spezzata
9 agosto 2008
La storia di Gigino