OIPA










Utilità



Gli altri siti OIPA


Guardie zoofile


OIPA Internazionale


Medici Internazionali


Ricerca senza Animali


Appelli per gli animali


Animalismo












Iscriviti al canale

You tube OIPA



COME RIFIUTI TRA CUMULI D'IMMONDIZIA.
SONO I RANDAGI DI NAPOLI

Sostieni la sezione OIPA Napoli e provincia alla pagina http://www.oipa.org/italia/sezioni/napoli.html

Nuvola, Cotoletta, Pagnottella, e poi ancora Pallino, Filippo, Giorgio. Questi sono solo alcuni dei tanti trovatelli salvati dalla sezione OIPA di Napoli.
Ognuno con un nome e una storia personale alle spalle.
C'è il Piccolo Joe, ritrovato da un signore anziano mentre passeggiava per la campagna assolata. Credendo di dargli sollievo, vista la calura estiva, l'ha messo in un secchio d'acqua e l'ha portato all'OIPA Napoli. Ancora da svezzare, questo cucciolo sarebbe morto annegato se non fosse stato per l'intervento tempestivo di Francesca, delegata di sezione.

“Mamma” vagava per la strada, affamata e denutrita. Per salvare i suoi otto piccoli ha condotto Francesca direttamente al riparo che aveva creato per proteggerli.
Pallino, invece, è stato abbandonato su un cumulo di immondizia e poi investito. Ha dovuto subire un costoso intervento al bacino a causa della frattura riportata a seguito dell'incidente.  

Filippo viveva in un parco in provincia di Caserta, e, dal momento che rischiava di essere avvelenato, è stato messo in salvo presso il rifugio della sezione.
Scacciato da tutti a causa della rogna, Giorgio ora è guarito e aspetta solo qualcuno che lo accolga con amore.
Denise e Sanny sono due sorelline abbandonate davanti ad un negozio di animali. Fallita la tentata vendita, sono state affidate a Francesca.
La piccola Carolina è stata trovata aggrappata ad una pianta in una fossa piena di fango, ad Acerra. Il suo pianto disperato le ha salvato la vita.

Cotoletta, caduta in un pozzo, è stata recuperata grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco.
Pagnottella, un “dono di Natale”, è finita nel "dimenticatoio", come un oggetto tra gli altri.
Ogni giorno la sezione OIPA di Napoli si occupa di loro e di molti altri randagi bisognosi di cure e affetto. Alcuni si trovano in stallo presso un terreno adibito a rifugio, altri sono seguiti sulla strada, sfamati e accuditi regolarmente. Le emergenze a cui la sezione si trova a far fronte sono innumerevoli. Continue sono le segnalazioni che arrivano alla delegata e quotidiani sono i recuperi di animali abbandonati o maltrattati. Molti sono anche affetti da malattie come rogna, dermatiti, erliachia e perciò è ingente anche la spesa in farmaci.

Per aiutare la sezione di Napoli potete fare un'offerta

Oppure potete anche inviare cibo e tutto il materiale utile al sostegno dei randagi: crocchette e umido, medicinali (farmaci come ivomec, bassado, cefazoline, antiparassitario, antibiotico) coperte, cucce.

Infine, tutti i trovatelli in stallo presso la sezione aspettano solo voi: cercano una famiglia che possa regalargli quell'affetto e quella serenità che fino ad ora nessuno ha saputo donargli.
Di seguito le pagina con le loro storie e le foto.
http://www.oipa.org/italia/sezioni/adozioni/napoli-cani.html
http://www.oipa.org/italia/sezioni/napoli_estate2010.html





Organizzazione Internazionale Protezione Animali

Organizzazione Non Governativa (ONG) affiliata al Dipartimento della Pubblica Informazione (DPI)
e al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’ONU

OIPA Italia Onlus
Codice fiscale 97229260159
Riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente (DM del 1/8/07 pubblicato sulla GU 196 del 24/8/07)
Sede legale e amministrativa: via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano - Tel. 02 6427882 – Fax 02 99980650
Sede amministrativa: via Albalonga 23 - 00183 Roma - Tel. 06 93572502 – Fax 06 93572503
info@oipa.orgwww.oipa.org