OIPA











Utilità




Gli altri siti OIPA


Guardie zoofile


OIPA Internazionale


Medici Internazionali


Ricerca senza Animali


Appelli per gli animali


Animalismo











Iscriviti al canale

You tube OIPA



ADOZIONI, DISTRIBUZIONE CIBO E MEDICINALI, INTERVENTI,
TAVOLI: MOLTISSIME LE INIZIATIVE DELL’OIPA TRIESTE

Sostieni la sezione OIPA Trieste e provincia alla pagina http://www.oipa.org/italia/sezioni/trieste.html

17/04/13

Non è passato ancora un anno dalla nascita della sezione ma mi fa piacere constatare che il numero dei soci e dei simpatizzanti è in costante crescita.

La nostra prima operazione, quella a tutela degli animali presenti all'interno del Castello di Miramare, ha sicuramente contribuito a farci apprezzare. In quell'occasione abbiamo anche conosciuto la veterinaria Alice Victoria Marass che, insieme a Giuseppe Latella, ci aiuta ogni giorno nella cura degli animali seguiti dalla sezione, nella clinica Animal Farm. Qualche mese dopo, anche la clinica Tergeste ha fatto una convenzione con noi e ora ringraziamo anche loro per la preziosa collaborazione, che ci permette anche di organizzare dei corsi e delle serate divulgative.
Abbiamo infatti già organizzato sia un corso di primo intervento veterinario sia una serata sul cane e sul suo comportamento nelle problematiche relative al suo inserimento in famiglia.


Foto della donazione che l'OIPA ha fatto coi proventi
del primo tavolo al canile di Sv Anton in Slovenia

Ricordo anche l'intervento a tutela dei gatti che erano rimasti isolati senza cibo né acqua all'interno di una ditta chiusa per lavori di riqualificazione, la Cimolai di Monfalcone. Intervento che, dopo un anno di trattative senza risultato da parte di un'associazione del posto, ha visto una felice soluzione grazie all’intervento dell’OIPA. Abbiamo infatti contatto l’ufficio legale della Cimolai, all’oscuro della vicenda. Ora i gatti si trovano al sicuro e presto verranno liberati in un sito idoneo. Per questo dobbiamo ringraziare anche l’Avv. Patrizia Di Lorenzo, che è stata decisiva nella risoluzione del caso.


Le foto dei gatti "sfrattati" della Cimolai. Uno di loro purtroppo
non ce l'ha fatta, nonostante siano stati fatti intervenire i pompieri.

Continua, nel frattempo, la nostra opera a tutela dei cittadini in condizioni di disagio. Tutti quelli che si sono rivolti a noi hanno trovato un supporto nella cura dei loro animali domestici, ai quali abbiamo provveduto con cibo, medicinali e cure veterinarie. Cure che di fatto sono estese anche agli animali trovati vaganti sul territorio o che ci vengono portati da cittadini di buon cuore. A tal proposito, il 2 dicembre scorso siamo stati presenti presso il centro commerciale "il Giulia" con un tavolo informativo e con la raccolta cibo per cani e gatti meno fortunati. Abbiamo raccolto anche coperte da dare in dono ai canili.  Fra le varie attività di supporto ai privati che si trovano in difficoltà, ricordo la distribuzione di mangime alle “gattare” di Trieste e il caso di un barboncino anziano che necessitava di tolettatura, oltreché di serie cure veterinarie per insufficienza cardiaca, grave otite da malassezia, problemi intestinali e altre patologie. Il cane è accudito da una signora anziana che verte in una difficile situazione personale.


le foto del barboncino dell'anziana signora prima e dopo le cure prestate dall'OIPA

Aiutiamo anche alcune “gattare”, che quotidianamente si prendono cura delle centinaia di colonie di mici che ci sono in città, distribuendo il cibo che raccogliamo durante i banchetti o che acquistiamo con le offerte che ci vengono elargite.

A giorni inizierà anche il corso per guardie ecozoofile, che mi auguro porterà presto alla costituzione di un nucleo operativo in provincia, che ci permetterà di essere ancora più incisivi nella tutela dei diritti dei nostri amici animali.

Le foto ritraggono alcuni degli animali che abbiamo fatto adottare, fra cui molti micetti, cinque coniglietti nani, due cagnetti rinunciati che così non sono dovuti passare per il canile sanitario, una cagnetta anziana dal canile convenzionato e un cucciolino, Gnocco, ferito in maniera grave dalla madre quando aveva solo 30 giorni. Il cucciolo in questione, considerata la natura del morso che ha ricevuto (cranio bucato), è stato adottato dalla veterinaria visto che, per ora, non si possono escludere futuri problemi neurologici.


Gnocco

Abbiamo anche aiutato qualche cucciolo di altre province a raggiungere i loro adottanti e agevolate le adozioni.

Le Puff, invece, è una gatta bianca trovata in strada da una nostra simpatizzante che, viste le cattive condizioni dell'animale, ha subito allertato una nostra socia. Abbiamo provveduto al recupero ed è stata curata nella clinica convenzionata con noi, Animal Farm. Siamo anche riusciti a ritrovare la sua proprietaria, che da tanto la cercava mettendo appelli su Facebook e sul luogo del ritrovamento.


Le Puff

Ultimo ma non meno importante Roy, il cane che è stato adottato da una nostra socia per evitargli il trasferimento da un canile a un altro. Ma questa ultima vicenda è ancora in corso e stiamo aspettando gli sviluppi visto che, grazie a un'azione congiunta di tre associazioni, abbiamo fatto richiesta di sospendere l'atto amministrativo che ha visto vincere da un canile non a norma la gara bandita dal Comune per la custodia dei cani vaganti e rinunciati.


Roy con la comportamentista, che lo sta aiutando per il reinserimento in società.

Ora Roy è ancora al canile a nostre spese perché è mordace e non può subito essere inserito in famiglia: seguirà invece un percorso di recupero e speriamo di poterlo presto portar via.

Manuela Rozzo – Delegata OIPA Sezione Trieste e provincia





Organizzazione Internazionale Protezione Animali

Organizzazione Non Governativa (ONG) affiliata al Dipartimento della Pubblica Informazione (DPI)
e al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’ONU

OIPA Italia Onlus
Codice fiscale 97229260159
Riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente (DM del 1/8/07 pubblicato sulla GU 196 del 24/8/07)
Sede legale e amministrativa: via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano - Tel. 02 6427882 – Fax 02 99980650
Sede amministrativa: via Albalonga 23 - 00183 Roma - Tel. 06 93572502 – Fax 06 93572503
info@oipa.orgwww.oipa.org