OIPA











Utilità




Gli altri siti OIPA


Guardie zoofile


OIPA Internazionale


Medici Internazionali


Ricerca senza Animali


Appelli per gli animali


Animalismo











Iscriviti al canale

You tube OIPA



UDINE. OFELIA E CHEYENNE, CHICO E LADY CHATTERLY.
TRE CAVALLI E UN’ASINELLA I PRIMI OSPITI DI “OIPA RANCH”

Sostieni la sezione OIPA Udine e provincia alla pagina http://www.oipa.org/italia/sezioni/udine.html

03/10/13

E’ stata una fortuna la nostra. Quella mattina ci trovavamo al posto giusto e nel momento giusto, anche se, più che fortuna, la chiamerei “segno del destino”. E’ stato così che abbiamo incrociato le nostre vite con quelle di Ofelia e Cheyenne, due splendidi esemplari femmine di baio.

Ex trottatrici, Ofelia e Cheyenne hanno gareggiato per alcuni anni in vari ippodromi veneto-friulani, per poi diventare delle fattrici.  Ferme e lasciate a se stesse su un terreno da ormai 10 anni, non essendo più di nessuna utilità, per loro era arrivato il momento della “fine”. Trasportandole in qualche maniera oltre confine, dove è lecito macellare equini ex corridori, il proprietario se ne volveva sbarazzare.

Il terreno presso il quale si trovavano è adiacente alla nostra casa e, ogni volta che potevamo, non mancavamo di andare a trovarle, rigorosamente muniti di appetitose carote.

Quella mattina, però, Ofelia e Cheyenne non ci attendevano come al solito. Tre tipacci stavano tentando di caricarle su un van di trasporto per cavalli.  Cellulare alla mano, abbiamo immediatamente contattato il proprietario e, dopo varie trattative, l’abbiamo convinto a cedercele.
Felicissimi di essere riusciti a salvarle dal macello, rimaneva da trovare il posto dove metterle. Trattando con il proprietario, siamo riusciti a farci dare in gestione proprio il terreno dove sono sempre state con i loro, seppur fatiscenti, box.
Voi direte: che bella storia a lieto fine. Assolutamente si, se non fosse per il fatto che la storia non finisce qui.

Contemporaneamente, infatti, una nostra amica e animalista stava ricevendo lo sfratto dal maneggio dove teneva i suoi 5 cavalli e un asina, tutti recuperati negli anni da macellazione imminente. Per quasi tutti aveva trovato un sistemazione, ma rimanevano da “accasare” solo Chico, castrone lipizano bianco di 17 anni e Lady Chatterly, asinella nana grigia di 20 anni che fino a qualche anno fa trasportava carichi di mattoni in Macedonia.

Allora ci siamo detti, siccome il terreno di Ofelia e Cheyenne ha le dimensioni di un campo da calcio, perché non ricavare un altro box per Chico e un bel recinto con casetta per Lady Chatterly? Ecco, ora sì che avete il vero lieto fine.

Noi, invece, abbiamo, nell’ordine:
- quattro splendide creature in più a cui dare una nuova vita e tanto amore;
- una Lady Chatterly che è già diventata la mascotte di OIPA Udine;
- a “Casa OIPA” l’aggiunta imminente di “OIPA Ranch” che stiamo pian piano costruendo.
- la consapevolezza di aiutare o salvare gli animali in difficoltà per mano dell’uomo insensibile, una gioia che ti riempie il cuore e di cui non sapremo fare a meno.

Ringraziamo i volontari che hanno dato un aiuto fondamentale per la costruzione dei recinti e dei box, in particolare Valentina e Antonio con cui abbiamo condiviso giornate di duro lavoro e intensa fatica. Un grande grazie va a: Giovanna Fabiani, Presidente Regionale Lega Attività Equestri U.I.S.P e assieme a  Maurizio Silvestrin, Presidente del Circolo Sportivo “Equitrek” di Colloredo di Montalbano (UD) e a Tiziana Pers del “Rave East Village Artist Residency” , che ci hanno aiutato, che ci stanno aiutando e che ci aiuteranno a gestire questo neonato “OIPA Ranch” con la loro esperienza nel mondo dei cavalli e, soprattutto, insegnandoci il loro approccio gentile a queste creature che di brutte esperienze ne hanno passate già troppe.
Un grazie inevitabilmente va tutta l’OIPA che ci supporta sempre e ci permette di partecipare a tavoli informativi e fiere grazie alle quali riusciamo a raccogliere fondi indispensabili, fondamentali, oserei dire vitali per il mantenimento economico di queste splendide creature.

Una sola domanda resta da porvi: se quella mattina non avessimo incrociato il van che stava portando alla morte Ofelia e Cheyenne sicuramente non avremmo potuto raccontarvi niente di tutto questo. Ma allora il fatto che quella mattina noi fossimo la, è una pura coincidenza o un segno del destino?
A voi il giudizio.

Edoardo e Roberta – Delegati OIPA Udine





Organizzazione Internazionale Protezione Animali

Organizzazione Non Governativa (ONG) affiliata al Dipartimento della Pubblica Informazione (DPI)
e al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’ONU

OIPA Italia Onlus
Codice fiscale 97229260159
Riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente (DM del 1/8/07 pubblicato sulla GU 196 del 24/8/07)
Sede legale e amministrativa: via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano - Tel. 02 6427882 – Fax 02 99980650
Sede amministrativa: via Albalonga 23 - 00183 Roma - Tel. 06 93572502 – Fax 06 93572503
info@oipa.orgwww.oipa.org