OIPA










Utilità




Gli altri siti OIPA


Guardie zoofile


OIPA Internazionale


Medici Internazionali


Ricerca senza Animali


Appelli per gli animali


Animalismo











Iscriviti al canale

You tube OIPA



MAMMA GATTA CON MICINI RIMASTI INTRAPPOLATI
IN UNA CASA PER GIORNI. VIVI GRAZIE AL TEMPESTIVO
E CORAGGIOSO INTERVENTO DEI VOLONTARI OIPA.

Sostieni la sezione OIPA Brescia e provincia alla pagina http://www.oipa.org/italia/sezioni/brescia.html

28/8/14

Quanti di noi, trovandosi nelle condizioni di dover salvare un animale, si sono sentiti rifiutare l’aiuto delle istituzioni perché in qualche modo tutte le procedure non permettevano di fornire soccorso in modo tempestivo? In questo caso, per fortuna, i volontari OIPA di Brescia hanno trovato al contrario l’aiuto di un appuntato coscienzioso che è riuscito a saltare tutti quegli ostacoli che, in caso di soccorso di esseri umani, la burocrazia nemmeno prenderebbe in considerazione.

Durante lo scorso agosto, a Carpenedolo (BS), una coppia è partita per le vacanze lasciando una gatta con i suoi mici piccolissimi chiusi dentro. Finito il cibo a disposizione, la madre ha cominciato a disperarsi, ma è riuscita a uscire da una finestra per andare a provvedere al cibo. Al ritorno, non riusciva più ad entrare, e per giorni ha miagolato a più non posso dietro la porta, disperata perché sentiva piangere i suoi piccoli dentro, che avevano bisogno del latte materno.
La situazione è stata segnalata ai volontari OIPA di Brescia, che sono accorsi sul posto e hanno realizzato una scaletta per permettere alla mamma di rientrare in casa. A quel punto, però, rimaneva l’urgenza dei mici rimasti dentro. Inizialmente è stato lasciato un cartello con i riferimenti dei volontari, che chiedevano così di avere in affidamento i mici.

Ma nessuno ha chiamato, e così hanno chiesto alle forze dell’ordine di poter entrare nella casa disabitata. È qui che è entrata in gioco la coscienziosità dell’appuntato Zanetti dei carabinieri di Carpenedolo, il quale è riuscito ad ottenere dal magistrato il permesso di entrare nell’abitazione.
Una volta entrati, i volontari hanno trovato una situazione pessima: cibo avariato, mosche, vermi, feci e, ovviamente, i 3 piccoli mici erano deperiti e disidratati. Mamma e figlioletti sono stati presi in affidamento dai volontari OIPA di Brescia, che li stanno curando e stanno attendendo il permesso del magistrato per darli almeno in affido temporaneo a chi vorrà occuparsi di loro.
Per avere informazioni sulle attività dei volontari della sezione OIPA di Brescia, potete contattare la delegata Simona Duci al tel 347/1871134, brescia@oipa.org.





Organizzazione Internazionale Protezione Animali

Organizzazione Non Governativa (ONG) affiliata al Dipartimento della Pubblica Informazione (DPI)
e al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’ONU

OIPA Italia Onlus
Codice fiscale 97229260159
Riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente (DM del 1/8/07 pubblicato sulla GU 196 del 24/8/07)
Sede legale e amministrativa: via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano - Tel. 02 6427882 – Fax 02 99980650
Sede amministrativa: via Albalonga 23 - 00183 Roma - Tel. 06 93572502 – Fax 06 93572503
info@oipa.orgwww.oipa.org