OIPA










Utilità




Gli altri siti OIPA


Guardie zoofile


OIPA Internazionale


Medici Internazionali


Ricerca senza Animali


Appelli per gli animali


Animalismo











Iscriviti al canale

You tube OIPA



ABANO (PD). DUCA, CAGNOLINO ABBANDONATO IN UNA FABBRICA FRA GLI ESCREMENTI DI TOPO, SALVATO DAI VOLONTARI OIPA.
ORA E’ PRONTO PER UNA FAMIGLIA

Sostieni la sezione OIPA Padova e provincia alla pagina http://www.oipa.org/italia/sezioni/padova.html

21/7/14

Gli abbandoni non avvengono solo in autostrada, e si considerano abbandoni anche quei casi in cui un amico a quattro zampe, che ha accompagnato il suo padrone per un certo periodo di vita, viene lasciato in un luogo recintato, quali terre in campagna o fabbriche o appartamenti, mentre il meschino ‘padrone’ è convinto che ci sarà qualcuno incaricato per dargli almeno del cibo.
È così che Duca, cagnolino di circa 7/8 anni, si è ritrovato lasciato a se stesso in una fabbrica di Abano (PD), perché il suo padrone, ex detentore della fabbrica stessa, una volta lasciata la proprietà, ha abbandonato in quel luogo anche il suo amico. Il cane aveva contatti sociali praticamente nulli, e viveva all’interno di un recinto senza protezione e senza poter mai toccare l’erba con le sue zampine. La sua cuccia era fatiscente e piena di escrementi di topo. L’acqua a cui attingeva era cambiata di rado, e per questo era sempre molto sporca. In questo stato di degrado, Duca ha contratto la filaria, per cui si sta ancora curando.

Nel maggio del 2013, un’impiegata della fabbrica stessa ha contattato i volontari OIPA della sezione di Padova, che sono andati subito a controllare la situazione. Per alcune settimane, Duca è rimasto sempre nella fabbrica, ma costantemente monitorato dai volontari che hanno ripulito il posto in cui viveva e che l’hanno curato, sia fornendogli costantemente cibo e acqua pulita sia medicandogli un’infezione agli occhi. Inoltre, il piccolo è stato trattato con un antiparassitario.
Poi lo hanno portato in un rifugio a pagamento, facendolo seguire da un comportamentalista per fargli superare delle paure che aveva. Ora Duca è pronto per una nuova famiglia: si cercano persone coscienziose che aiutino Duca a continuare le cure contro la filaria, e che siano disposti a continuare a restare in contatto con i volontari. L’adozione avverrà compilando moduli di pre e post affido.





Organizzazione Internazionale Protezione Animali

Organizzazione Non Governativa (ONG) affiliata al Dipartimento della Pubblica Informazione (DPI)
e al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’ONU

OIPA Italia Onlus
Codice fiscale 97229260159
Riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente (DM del 1/8/07 pubblicato sulla GU 196 del 24/8/07)
Sede legale e amministrativa: via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano - Tel. 02 6427882 – Fax 02 99980650
Sede amministrativa: via Albalonga 23 - 00183 Roma - Tel. 06 93572502 – Fax 06 93572503
info@oipa.orgwww.oipa.org