fbpx

COME AIUTARE LA SEZIONE OIPA PORDENONE

Fate una donazione per l’OIPA sezione Pordenone. Le offerte verranno utilizzate per salvare gli animali seguiti dalla sezione, per le spese mediche e per l’acquisto di cibo per tutti gli altri casi di animali salvati dalla strada.

CONTO CORRENTE POSTALE

Compila un bollettino postale in posta
inserendo l'importo e la causale "offerta OIPA sezione Pordenone"
su conto corrente:
n° 43 03 52 03
intestato a:
OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO

Effettua un bonifico con l'importo dell'offerta con la causale "offerta OIPA sezione Pordenone" sul conto corrente:
n. 43 03 52 03 banco posta
Codice IBAN:
IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203
BIC/SWIFT:
BPPIITRRXXX

ASSEGNO

Invia un assegno non trasferibile con l'importo a:
OIPA Italia
via Gian Battista Brocchi 11
20131 Milan

CARTA DI CREDITO E PAY PAL

Per donazioni continuative, cliccare su "Imposta come donazione mensile"
sotto l'importo da indicare

LE ATTIVITA' DELLA SEZIONE

Di seguito riportiamo solo alcuni esempi di quanto svolto dai volontari, per saperne di più puoi contattare la sezione ai recapiti sopra riportati
blog-grid

Una prigione di pochi metri quadri fra muri alti e il cancello in una casa isolata: Blu è il meticcio che è vissuto in questa solitudine per tre anni, tra escrementi e rifiuti. L’OIPA di Pordenone lo ha liberato da quell’inferno di solitudine e Blu ...

Continua a leggere
blog-grid

In seguito a diverse segnalazioni i volontari dell’OIPA hanno fatto un sopralluogo presso un’abitazione privata, imbattendosi nell’ennesimo caso di maltrattamento. La coppia segnalata deteneva un gatto di circa 8 mesi, Birba, segregato in bagno tutt...

Continua a leggere
blog-grid

Insieme ai polli e alle galline c’era anche lui, Pepe, un meticcio che per 22 anni ha vissuto legato a catena fissa giorno e notte, nella più totale incuria, senza mai poter uscire dal recinto in cui era confinato. A sua disposizione solo una misera cu...

Continua a leggere
blog-grid

C’è chi le perseguita come ai tempi della caccia alle streghe, chi se le cucina cotte in umido e chi le salva, sostituendosi a quanto avrebbe dovuto fare il Centro di Recupero Fauna Selvatica allertato dai volontari dell’OIPA di Pordenone, che ha giu...

Continua a leggere
blog-grid

Pikachu e Fiuto non avevano mai conosciuto cosa fosse la felicità: detenuti da una persona totalmente incapace di occuparsi dei loro bisogni e delle loro emozioni, vivevano insieme ad un altro cane ai limiti della sopravvivenza, privi di acqua, cibo e cu...

Continua a leggere
blog-grid

Legato a catena fissa per 15 anni, a Neve non restava altro che fare il “lavoro” per cui era stato ingaggiato: abbaiare agli estranei che si avvicinavano alla porta di casa, a differenza di quello che, invece, era concesso a Jack, ignorato al punto ta...

Continua a leggere
blog-grid

La sua fine sarebbe stata atroce, a pochi mesi di vita uccisa per finire come seconda portata senza nemmeno avere la possibilità di stare accanto alla sua mamma e ai suoi fratellini e, invece questa bellissima agnellina ha avuto la fortuna di perdersi da...

Continua a leggere

ARCHIVIO ATTIVITÀ SEZIONE