LDISCUSSIONE ED APPROVAZIONE DELLE DELIBERE 394/2006 (ATTUATIVA DELLA L. R. 5/2005) - 647/2007 (ATTUATIVA DELLA L. R. 5/2005)

2006 – DISCUSSIONE ED APPROVAZIONE DELLA DELIBERA 394/2006 (ATTUATIVA DELLA L. R. 5/2005)
L’OIPA Bologna ha partecipato ai tavoli con il Servizio Veterinario Regionale per la stesura della delibera attuativa 394/2006 “Modalità di protezione e tutela degli animali da compagnia, condizioni minime di ricovero e contenzione di piccoli mammiferi, pesci ornamentali ed animali da acquario, uccelli ornamentali, anfibi e rettili nel commercio e nell’allevamento”.
E’ una delibera importante perché pone le basi concrete (già impostate nella teoria dalla L. R. 5/2005) per quello che riguarda le condizioni minime di detenzione degli animali (d’affezione e non) nel commercio, i doveri dei detentori e degli allevatori e le modalità di detenzione di alcune specie (oltre ai cani ed i gatti) come Furetti, Roditori, Scoiattoli, Criceti, Topi e Ratti domestici, Cavie, Conigli, Maialini da compagnia, Uccelli ornamentali, Rettili e Anfibi, Pesci ecc

Link alla Delibera http://www.anagrafecaninarer.it/vivereconglianimali/normativa/regione/Prot.pdf

2007 – DISCUSSIONE ED APPROVAZIONE DELLA DELIBERA 647/2007 (ATTUATIVA DELLA L. R. 5/2005)
OIPA Bologna ha ripreso il dialogo con il Servizio Veterinario Regionale per la stesura della delibera attuativa 647/2007  “Cani con aggressività non controllata, circhi e manifestazioni popolari con equidi”.
In questa delibera, sempre attuativa rispetto alla L. R. 5/2005, abbiamo definito il cane con aggressività non controllata e i tre gradi di recupero a cui deve sottostare con l’ausilio dell’Ausl; questo iter impedirà da ora eventuali “soppressioni facili” da parte di Ausl e Istituzioni perpetrate sinora su cani giudicati arbitrariamente “pericolosi” solamente perché sotto pratica di morsicatura.
Nella filosofia dell’OIPA, tutti gli esseri viventi devono avere una possibilità e questa attuativa permette ai cani di godere di un percorso di riabilitazione e rieducazione.
L’attuativa, inoltre, permette di definire gli standard minimi di detenzione degli animali nei circhi e nelle mostre itineranti nonché il loro controllo sanitario, i registri di controllo e l’alimentazione adeguata.
Prevede, infine, le indicazioni tecniche per lo svolgimento di gare di equidi ed ungulati nelle manifestazioni popolari.

Link alla Delibera
http://www.anagrafecaninarer.it/vivereconglianimali/normativa/regione/
delibera%20cani%20pericolosi.pdf

Paolo Venturi, Delegato OIPA Bologna e provincia