AIUTI A CANILI E GATTILI IN DIFFICOLTA’ DOPO L’ALLUVIONE


E’ passato circa un mese dalla terribile alluvione che si è abbattuta su tutta Italia, e in particolare su Roma, provocando ingenti danni a canili e gattili, purtroppo con conseguenze anche tragiche, come nel caso del Rifugio delle Code Felici dove la localizzazione particolarmente infelice della struttura, in un avvallamento vicino allo svincolo del raccordo, ne ha favorito l’allagamento in pochissime ore. Il veloce innalzamento del livello dell’acqua durante la notte, arrivata all’altezza di 1,5-2 metri,  mentre il canile non era quindi sorvegliato, ha decretato la morte di 6 cani i quali a causa delle loro precarie condizioni fisiche non sono riusciti a trarsi in salvo sulle pedane di legno appositamente predisposte in ogni gabbia; pedane che hanno significato invece la vera e propria salvezza per tutti gli altri cani.
Le associazioni romane in questo frangente si sono mobilitate per portare aiuti in denaro o rendendosi disponibili per tenere in stallo i cani fintantoché la situazione non si fosse normalizzata, sia al Rifugio Code Felici, che presentava la situazione più grave, sia nelle altre strutture della capitale. L’OIPA di  Roma ha interpellato i responsabili di rifugi, canili, gattili, ma anche canare e gattare che seppur senza alcun riconoscimento ufficiale e per questo anche senza particolari aiuti economici dall’esterno, da anni mantengono amorevolmente tanti cani e gatti.
Abbiamo contribuito con aiuti in cibo, in particolare per il canile il Faro (Fiumicino), per la signora Gloria che tiene molti cani e gatti (Rignano Flaminio), per il rifugio delle Code Felici (Roma), infine per il gattile Villa Flora (Roma),  per un totale di 400 euro in scatolette e croccantini. Dalla nostra sede centrale di Milano arriverà inoltre un altro aiuto in cibo, pari a 300 euro (marca: Monge, non testata su animali)
Dei canili suddetti l'OIPA ha aiutato regolarmente in questi ultimi mesi, in collaborazione con l’associazione di volontariato we have a dream, il canile il Faro, acquistando medicine, provvedendo alle sterilizzazioni necessarie, nonché aiuti in cibo, ecc... In particolare i fondi necessari per sostenere questo canile sono derivati dalla giornata “Amici per un Amico”, organizzata da we have a dream in collaborazione con OIPA, un torneo di beach volley contro l’abbandono degli animali svoltosi il 29 giugno scorso con il patrocinio della Regione Lazio.
L’iniziativa sportiva ha avuto lo scopo di sensibilizzare le persone sulla tematica dell’abbandono degli animali, fenomeno che non accenna a diminuire ogni anno in prossimità delle ferie estive, per il quale le scelte personali di ciascuno possono fare la differenza.
Con questa giornata è stato realizzato un ricavato netto di 248,20 euro destinato al finanziamento di interventi chirurgici e all’acquisto di medicinali per i cani e i gatti del canile Il Faro, a Fiumicino (Ostia), tenuto dalla signora Silvia, presidente dell’omonima associazione.
Per conoscere il dettaglio dell’utilizzo dei fondi raccolti clicca sulla scheda seguente, a cura di we have a dream: