OIPA












Utilità



Gli altri siti OIPA


Guardie zoofile


OIPA Internazionale


Medici Internazionali


Ricerca senza Animali


Appelli per gli animali


Animalismo











Iscriviti al canale

You tube OIPA



INTERVENTO GUARDIE ZOOFILE OIPA A CAPENA

Pensione abusiva scoperta a Capena ( Rm ) a seguito di indagini di polizia giudiziaria avviate in data 28 Febbraio u.s. dalle Guardie Zoofile dell’Oipa coordinate dal Responsabile del Nucleo Operativo Provinciale Davide Rondinella.
La Sig.ra D.P. al controllo amministrativo degli Agenti non è stata in grado di fornire nessuna autorizzazione relativa alle condizioni igieniche sanitarie previste dalle normative vigenti, operando come pensione per cani e gatti in maniera totalmente illegale ed abusiva.

Le strutture fatiscenti che ospitavano circa 30 cani in due strutture di circa 20 metri 2quadrati ricavate con materiali di fortuna, e la mancanza di pavimentazione costringeva gli animali a vivere nel fango e nei propri escrementi.
Lo stato di nutrizione degli animali risultava subito appena sufficiente per alcuni, mentre in altri si vedevano chiaramente gravi patologie trascurate e segni di malnutrizione .

I cani che presentavano i suddetti problemi non sono stati trovati microchippati ai sensi della L.34/97 e non vi era traccia documentata di un medico veterinario che provvedesse al minimo di sussistenza sanitaria.
Gli Agenti diffidano la detentrice degli animali posti su un terreno di sua proprietà, a disfarsi degli stessi ed a comunicare prontamente qualsiasi variazione sullo stato delle cose, non potendo al momento organizzare un cosi alto trasferimento di tutti i cani presso una qualsiasi struttura.

In data 01 Marzo il Responsabile Provinciale delle Guardie Zoofile Oipa Davide Rondinella chiede l’intervento della ASL e della Polizia Locale, lo stesso viene effettuato con la presenza degli Organi Istituzionali in data 11 Marzo u.s..
La situazione di grave disagio per tutti gli animali detenuti a catena nel fango,o nelle strutture fatiscenti appare subito chiara anche alla ASL ed alla Polizia Locale che prontamente si organizza al fine di un recupero coattivo degli stessi.

I cani in data 16 Marzo sono stati tutti microchippati ed indirizzati in strutture idonee al fine di porre fine alle loro sofferenze,mentre i responsabili saranno perseguiti a norma di Legge.
Grande soddisfazione del Nucleo delle Guardie Zoofile Oipa che pur essendo presenti sul territorio romano da pochissimo tempo sono riusciti ad intervenire e risolvere molte situazioni precarie a danno degli animali.

Davide Rondinella
Coordinatore guardie zoofile Roma





Organizzazione Internazionale Protezione Animali

Organizzazione Non Governativa (ONG) affiliata al Dipartimento della Pubblica Informazione (DPI)
e al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’ONU

OIPA Italia Onlus
Codice fiscale 97229260159
Riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente (DM del 1/8/07 pubblicato sulla GU 196 del 24/8/07)
Sede legale e amministrativa: via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano - Tel. 02 6427882 – Fax 02 99980650
Sede amministrativa: via Albalonga 23 - 00183 Roma - Tel. 06 93572502 – Fax 06 93572503
info@oipa.orgwww.oipa.org