LE GUARDIE ZOOFILE DI ROMA SEQUESTRANO 11 CANI


Dopo una lunga attività di investigazione di polizia giudiziaria, ed avendo ottenuto delle inconfutabili fonti di prova, le Guardie Zoofile dell'Oipa coordinate dal Comandante Provinciale Davide Rondinella, in accordo con i Funzionari della Polizia Municipale della IX Circoscrizione, e dal medico della Asl C, decidono di intervenire al fine di porre fine ad una situazione penalmente perseguibile ai sensi della L.189.2004 art 544 ter.

Le Guardie si muovono direttamente dal Comando degli Agenti della Polizia Municipale alle ore 9.30 diretti in Via dell'Acqua Felice, in una zona periferica della Capitale.

Arrivati sul posto a pochi metri dall'abitazione, gli Agenti percepiscono un cattivo odore proveniente dal cortile che non lasciava prevedere nulla di buono.

Una volta accertata l'identità del proprietario il cortile degli orrori prende forma, in pochi metri le Guardie Zoofile scorgono escrementi, resti di cibo marcio, e fango in ogni parte.

Pochi metri dopo si fa incontro alle Guardie un cane anziano, molto magro, con un collare stretto e forse mai tolto da tempo, che aveva provocato profonde lacerazioni al collo dell'animale con una grave infezione e fuori uscita di liquido e pus.

Poco distante un secondo cane terrorizzato e chiuso in un box in legno fatiscente, legato con una catena al collo chiusa con un lucchetto.

Le Guardie Zoofile insieme agli Agenti della Polizia Municipale del IX Gruppo iniziano a verbalizzare ed a fotografare tutto ciò che vedono e che ritengono opportuno ed utile al fine probatorio, mentre il medico preposto della Asl inizia a redigere il verbale in cui si evince una grave situazione di detenzione animale.

Sul posto giunge anche il figlio del proprietario, una guardia giurata ed altri parenti, tutti identificati, che cercano di fornire una serie di futili giustificazioni, ma le Guardie Zoofile sono decise a condurre l'operazione ai fini di un sequestro.

Una volta assicurate le fonti di prova, per vedere l'operazione conclusa le Guardie devono attendere le 15.30 circa, in quanto il mezzo preposto alla conduzione degli animali della polizia veterinaria non poteva contenere tutti gli 11 cani.

Un' operazione di spicco diretta per le competenze delle Guardie Zoofile dal Comandante Provinciale Davide Rondinella coadiuvato dalla Guardia scelta Alfredo Parlavecchio, e gli Agenti Chiara Minardi e Federica Lattanzi, oltre al Nucleo della Polizia Municipale della IX Circoscrizione.