FESTA DEI VEGETARIANI


Con la partecipazione alla 6^ festa dei vegetariani domenica 4 maggio si può dire che l’OIPA di Roma abbia festeggiato il suo primo anno di attività qui nella capitale.
Un anno piuttosto intenso, direi, in cui, pur tra mille difficoltà soprattutto nei primi 5-6 mesi, siamo riusciti a dimostrare di essere un gruppo compatto che andando avanti con le proprie idee e la determinazione a voler fare qualcosa di serio e concreto per gli animali ha dimostrato che ciò che vince non sono i tanti bei discorsi o gli atteggiamenti disfattisti ma solo e sempre i fatti.

Le cose che abbiamo portato avanti in questi mesi infatti – tavoli informativi, serate benefit, mostre, raccolte firme, adozioni, ecc… - sono tante tessere di uno stesso mosaico, tanti piccoli passi che stiamo facendo, insieme a moltissime altre persone e associazioni qui a Roma, per la costruzione di una cultura del rispetto di tutti gli esseri viventi.
Una cultura che stenta a decollare, ma di cui è doveroso e più che mai urgente farsi portavoce in ogni momento della giornata, oltre che naturalmente attraverso le attività specifiche della nostra associazione.

L’anno scorso, il 20 maggio, la neonata sezione OIPA Roma aveva allestito il primo tavolo informativo alla festa dei vegetariani. Ad un anno di distanza naturalmente siamo cresciuti molto, sia numericamente, sia come voglia di fare, sia infine come organizzazione interna, individuando per ciascuno di noi dei ruoli più definiti.
Il nostro stand di domenica 4 maggio è senza dubbio spiccato per la quantità di informazioni e messaggi che portava. Noi riteniamo infatti che queste occasioni siano, oltre che un modo per raccogliere qualche soldino, soprattutto preziosi appuntamenti con l’informazione e la diffusione di notizie sullo sfruttamento animale. Cartelloni, locandine, libretti, volantini informativi e petizioni arricchivano il nostro tavolo ed erano molte le persone incuriosite dal cartello “CONOSCI IL PREZZO DELLA CARNE CHE MANGI?”; abbiamo appeso anche qualche pannello della mostra che stiamo allestendo in alcune Università di Roma.

Giovanna Di Stefano
Vice Delegata OIPA Roma