RESOCONTO OIPA SEZIONE SALERNO OTTOBRE 2008


Lea salvata dai binari del treno, paralizzata è ora accudita dai volontari del canile di Cava de Tirreni.


Lea

Ivan, lo abbiamo trovato sulla statale che collega Vietri a Salerno, da tre giorni fermo in un'aiuola, avvelenato e investito.
Dopo un mese di terapia sta benissimo e cerca casa.


Ivan

Vari  incontri con il sindaco di Vietri sul Mare e Baronissi per chiedere la concessione di un terreno da adibire a rifugio per accogliere i cani più sfortunati.
Abbiamo ottenuto un cambio di convenzione dal canile di Cicerale ad un altro per la cattura dei randagi.

Continuiamo a sterilizzare.

Banchetti informativi, adozione di cuccioli e raccolta firme.

Abbiamo collaborato con il giornale locale per sensibilizzare maggiormente la popolazione sulle tematiche legate al randagismo.

Stiamo cercando tra mille difficoltà di prelevare e sterilizzare varie cagnoline randagie presenti a  Baronissi (Sa) e cercare adozioni per i cuccioli.

Rugiada e Jennnifer Matonti
Delegate OIPA Salerno