“Si sente spesso dire che sono sfruttati e maltrattati, ma in realtà è difficile trovare un rapporto di fiducia tanto intenso quanto quello tra cane e cacciatore. Questa è la dimensione in cui la peculiarità della razza trova il suo sbocco ideale”: di fronte alle foto di Life e Power, 2 segugi prossimi alla morte, talmente scheletrici da pesare appena 13 kg, cosa dovremmo pensare delle parole di Francesca e Federica, due giovani cacciatrici che nell’articolo sul quotidiano l’Adige del 3 settembre dichiarano di svegliarsi “all’alba, alle 3.30, per immergersi in un “rapporto simbiotico e all’insegna del rispetto” della natura?

Sì, perché spargendo sangue nel bosco, che è “la casa” dei cacciatori e costringendo alla prigionia i loro cani “i ritmi della natura ci permettono di riflettere e fare paragoni con la nostra vita: la natura è sempre un rifugio in cui rinchiudersi e sentirsi protetti, avvolti solo dal suo stesso profumo”. Parole che suonano ridicole se non fossero un vero e proprio insulto di fronte a quanto hanno sofferto Life e Power e a quanto sono costretti a subire tantissimi altri fantasmi, che come loro, sono invisibili, confinati in piccoli e isolati box nelle campagne di tutta Italia dai loro carcerieri.

Per mesi e mesi, Life e Power hanno vissuto rinchiusi in un loculo, senza acqua, senza cibo, al buio, privati completamente di libertà e affetto. Cachettici e gravemente denutriti, Life e Power oggi sono in cura: affetti da rogna sarcoptica e uno di loro anche da leishmaniosi, sono talmente deboli e consumati dalla fame che dovranno riabituarsi a poco a poco alla somministrazione di cibo. Non sarà facile accudirli per i volontari, né affrontare le lunghe e ingenti spese veterinarie per le loro cure, ecco perché lanciano un accorato appello in loro aiuto.

Non lasciamoli soli, tutti insieme possiamo aiutare Life e Power a riscattarsi e a riconquistare la dignità perduta.

Per info su Life e Power e gli aiuti da offrire: Nunzia Perrot, Delegata OIPA Chieti e provincia; Tel. 392 0910611 chieti@oipa.org

[cs_services cs_service_type=”modern” cs_service_icon_type=”icon” icon=”Choose Icon” service_bg_imageVPAQvXLPtf=”Browse” service_icon_size=”fa-2x” cs_service_bg_color=”#c7e2e2″ cs_service_postion_modern=”top-left” cs_service_postion_classic=”left” cs_service_title=”OFFERTA LIFE E POWER – OIPA CHIETI”]

CONTO CORRENTE POSTALE
Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale
“Offerta LIFE E POWER – OIPA CHIETI” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO
Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta
Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203
BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Offerta LIFE E POWER – OIPA CHIETI”

ASSEGNO
Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO
Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO cliccate il tasto INVIA LA DONAZIONE, e all’interno della pagina immettere l’offerta

[/cs_services]

[gallery_bank type=”images” format=”masonry” title=”true” desc=”false” responsive=”true” display=”all” sort_by=”random” animation_effect=”bounce” album_title=”true” album_id=”0″]