Non aveva un nome, non aveva cure, la sua vita non aveva alcun valore e il suo dolore non importava a nessuno, come a nessuno importava che avesse in grembo un cucciolo di 10 mesi. Era solo un’asina rimasta gravemente infortunata ad un’anca a seguito di una monta, non si alzava più, perciò l’attendeva il macello.

Oggi, invece, c’è un nuovo inizio per questa giovane asinella di circa 3 anni: finalmente ha un nome, si chiama Frida e non è più sola perché è circondata dall’amore di persone meravigliose. Grazie ad una preziosa segnalazione giunta in suo aiuto e alla collaborazione tra gli Angeli blu dell’OIPA di Ravenna e l’Oasi Desirée, che l’ha accolta insieme a tanti altri animali, Frida sta combattendo contro il dolore e l’immobilità che l’ha afflitta per tanto tempo grazie alle innumerevoli cure che le vengono prestate ogni giorno.

Con controlli veterinari, massaggi (crema antiflogistica e argilla) terapie mirate e medicine, Frida piano piano sta iniziando a camminare autonomamente, ma, purtroppo, ancora non ce la fa ad alzarsi da sola.
La bellissima notizia è che il suo piccolo ancora in grembo, circa 10 mesi, sta bene e fa le capriole e dall’ultima ecografia effettuata, il parto sembra essere imminente, aspetto che preoccupa parecchio i volontari che la stanno aiutando, perché sarà fondamentale esserle vicino non solo per aiutarla a partorire, ma anche per sollevarla e far sì che una volta in piedi, possa prendersi subito cura del cucciolo, allattandolo con il suo preziosissimo colostro.

Al fine di monitorarla strettamente verranno installate anche delle telecamere nella stalla e ogni volta che dovrà allattare il piccolo, all’incirca ogni ora, avrà bisogno di aiuto per alzarsi e i volontari dovranno organizzarsi per estrarre il latte se per qualche motivo non dovesse farcela.

Frida ha ancora bisogno di tantissime attenzioni, cure e prestazioni veterinarie, ma proprio ora che è salva da un destino terribile, non vogliamo lasciarla sola e facciamo il tifo per lei in questo momento così delicato, ora che si sta preparando per dare alla luce il suo cucciolo. “Forza Frida, il tuo piccolo ha bisogno di tutta la tua forza”.

Chiunque possa offrire un contributo economico per sostenere le sue cure, sarà di grande sostegno per aiutare questa dolcissima asinella a recuperare le forze e ad affrontare il delicatissimo momento del parto e l’accudimento del nuovo nato.

Info su Frida e gli aiuti da offrire: Giovanna Augello, Delegata OIPA Ravenna e provincia; Tel. 373 8352488, ravenna@oipa.org; Michela Minguzzi, Vice delegata: Tel. 393 9571988, vice-ravenna@oipa.org

 

COME AIUTARE FRIDA

CONTO CORRENTE POSTALE Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale “Offerta Frida – OIPA Ravenna” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203 BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Offerta Frida – OIPA Ravenna”

ASSEGNO Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO cliccate il tasto INVIA LA DONAZIONE, e all’interno della pagina immettere l’offerta