bruno-saluto (Sito)

Sono passati 4 anni e mezzo da quando un intervento delle guardie zoofile OIPA Milano ha sottratto Bruno alla prigione in cui viveva da 10 anni, ovvero tutta la tua vita.

Da quel giorno abbiamo cercato per lui una famiglia, cercando nel frattempo di fargli capire che non sarebbe più stato solo. Amato anche dagli adottanti a distanza che hanno scelto proprio lui tra i cani inseriti nel progetto di adozione a distanza, Bruno è invecchiato serenamente nel Parco Canile di Rovereto, tra lunghe passeggiate nel bosco, sonore ronfate su morbidi cuscini, ossa da masticare e tante coccole da operatori e volontari.

Purtroppo il nostro Bruno ci ha lasciato a causa di un ictus proprio quando finalmente una famiglia aveva deciso di portarlo a casa con sé.

Siamo certi che Bruno è stato comunque felice, perché non gli abbiamo permesso di andare via senza sapere cosa volesse dire essere amato e far parte di una famiglia, anche se non tradizionale.
Ringraziamo di cuore tutto lo staff del @Parco Canile Rovereto che si è preso cura di lui con tanta dedizione e la famiglia che lo aveva scelto come compagno di vita.

Ciao Bruno, ti abbiamo voluto bene.


LA STORIA DI BRUNO

Bruno, dopo essere stato “dimenticato” per 10 anni in un cortile, ora è finalmente pronto per vivere

24/11/2015

Rinchiuso per 10 anni in un cortile, Bruno non aveva mai conosciuto il mondo né era stato realmente amato da qualcuno.
Le guardie zoofile OIPA Milano l’hanno sottratto a quella situazione e, grazie ad un percorso seguito da istruttori cinofili, ha riacquistato la serenità.

La vita di Bruno è una sola e per colpa dell’uomo ha già perso troppi anni, non può più aspettare: ora è pronto per essere felice.

Cosa aspetti? Vieni a conoscerlo!

Per info: alessandra.ferrari@oipa.org