Il sogno di Stella è semplice, è il sogno che tutti custodiamo per noi stessi, per i nostri cari e per i nostri amici animali. È un sogno talmente elementare e istintivo che spesso, nel tran tran della vita quotidiana, ci dimentichiamo di averlo e ci accorgiamo della sua importanza solamente quando ci capita di ammalarci, di soffrire fisicamente per una malattia o un incidente, perché la salute si apprezza solo quando la si perde. Solo allora diventiamo consapevoli che è il bene più prezioso che abbiamo, da custodire come un tesoro.

Non tutti, però, hanno la fortuna di nascere in salute né di essere curati, men che meno quando si tratta di animali randagi, gli ultimi ad essere ritenuti degni di attenzione in una società dove anche i loro diritti più elementari, seppur tutelati dalla legge, non vengono riconosciuti né rispettati.

Ed è per far valere un diritto di Stella che i volontari dell’OIPA di Floridia si sono mobilitati in suo aiuto, scoprendo in seguito la patologia di cui è affetta.

Recuperata sul territorio per essere sterilizzata ed evitare così che fosse condannata a dare alla luce cucciolate a non finire, con gravi conseguenze sia per la sua salute che per i futuri nascituri, i volontari dell’OIPA l’hanno sottoposta ad un intervento di sterilizzazione durante il quale Stella ha rischiato di morire, salvata in extremis solo grazie alla prontezza del medico veterinario, che vedendo che il suo cuore rischiava di cedere, l’ha immediatamente risvegliata dall’anestesia.

Sottoposta in seguito ad una serie di accertamenti sanitari, tra i quali anche un esame ecocardiografico, le è stata riscontrata una cardiopatia congenita, ossia il dotto arterioso persistente con tachicardia sopraventricolare, una patologia rara per la quale Stella sta già assumendo dei farmaci specifici, ma che potrebbe causarle la morte in qualsiasi momento, un evento che gli Angeli blu non riescono neanche a contemplare visto il grandissimo affetto che nutrono per questa dolcissima cagnolona e dopo tutti i sacrifici fatti per sottrarla alla strada e portarla in salvo.

Per garantirle la sopravvivenza Stella andrebbe sottoposta ad un intervento chirurgico eseguito da un medico veterinario specializzato in malattie cardiache che giungerebbe apposta da Milano presso una clinica veterinaria di Catania, un’operazione molto delicata, ma che ha ottime probabilità di successo vista anche la giovanissima età di Stella, appena un anno di età.

Come è facile immaginare, stiamo parlando di un intervento dal costo ingente, molto difficoltoso da affrontare per i volontari con le poche risorse a disposizione, ecco perché facciamo appello alla sensibilità di tanti amici e sostenitori dell’OIPA, perché uniti come sempre in una grande squadra, potremo offrire a Stella una possibilità di cura che, altrimenti, nessuno le potrebbe garantire.

Grazie di cuore a chi vorrà aiutare Stella! 

Info: Lucrezia Burgio, delegata OIPA Floridia (SR); Tel. 340 8446001; floridia@oipa.org; Rosa Argentano, vice delegata, Tel. 333 1469709; vice-floridia@oipa.org


COME AIUTARE STELLA DELL’OIPA DI FLORIDIA (SR) 

CONTO CORRENTE POSTALE Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale “Offerta Stella – OIPA Floridia” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203 BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Offerta Stella – OIPA Floridia”

ASSEGNO Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO cliccate il tasto INVIA LA DONAZIONE, e all’interno della pagina immettere l’offerta

 


IMPORTO IN CIFRE (No simboli o caratteri)