Carcasse di animali, interiora ancora calde e litri, litri di sangue: sono questi gli elementi fondamentali che Hermann Nitsch, celebre artista viennese, utilizza nelle sue grottesche “opere d’arte”. Queste forme di rappresentazioni artistiche, mettendo in mostra la sofferenza ed i corpi di animali morti, non possono essere considerate accettabili, ma nonostante questo sembra che un’esposizione di queste opere sia programmata per la prossima primavera al Palazzo Ducale della città di Mantova.

Proprio per impedire questa irrispettosa ed eticamente discutibile forma di rappresentazione che l’OIPA ha deciso di firmare e diffondere una lettera di protesta, proposta dalle associazioni l’Unione fa la forza e Adozioni del cuore e firmata da moltissime altre associazioni, da inviare alle autorità della città mantovana ed alla direzione del museo.
Qui il testo della lettera:


Lettera aperta per la direzione del Palazzo Ducale di Mantova, le autorità cittadine, Sindaco, Assessori, Prefetto, e per i media locali e nazionali e per conoscenza all’organizzazione moz-art:

“Le associazioni firmatarie della presente lettera aperta, assieme ai cittadini di buon senso che amano la città di Mantova o che semplicemente riconoscono il diritto alla vita e alla dignità degli animali tutti  chiedono di impedire che Mantova e il Palazzo Ducale, cosi’ come qualsiasi altro spazio mantovano, possano accogliere il presunto artista Hermann Nitsch e le sue altrettanto presunte opere d’arte. Questo evento, programmato per la primavera 2019 al palazzo ducale di Mantova, è già stato ostacolato negli anni scorsi in altre città non solo da chi ama gli animali, ma anche da chi ama l’arte, quella vera, che usa colori o smalti e non animali o il loro sangue. Ci sembra assurdo e totalmente inaccettabile che vengano pubblicizzate e sostenute iniziative che si basano sulla sofferenza altrui e vogliamo sperare che l’autorità cittadina preposta vieti questa infamia.
Chiediamo alla soprintendenza dei beni culturali di annullare o non autorizzare la mostra e chiediamo altresì una posizione seria ed irrevocabilmente contraria da parte del sig. sindaco, dei destinatari della presente lettera aperta e della città di Mantova.
Ci preme ricordare che la legge 189/2004, agli artt. 544 bis/ter e quater vieta, rispettivamente, l’uccisione, il maltrattamento e lo sfruttamento di animali per spettacoli. in questo caso sono tutti presenti. Auspichiamo una risposta veloce e pubblica, onde evitare ulteriori azioni da parte dell’unione delle associazioni firmatarie e/o di associazioni – persone indipendenti”.


A fronte di questa lettera vi invitiamo ad inviare un’email di protesta, per impedire che questa esposizione abbia luogo: e questo non solo da parte di chi riconosce il diritto alla vita e alla dignità degli animali, ma anche da chi ama l’arte, quella vera, che usa colori o smalti e non animali o il loro sangue.

Possiamo impedire questa mostra: manda anche tu  la mail di protesta!

[emailpetition id=”18″]


Testo della mail:

con la presente desidero esprimere la mia più profonda contrarietà nei confronti della mostra dedicata alle opere di Hermann Nitsch che il Palazzo Ducale della città di Mantova dovrebbe ospitare per la primavera 2019.
L’utilizzo di carcasse, sangue ed interiora di animali non possono essere considerate una forma d’arte, non solo da parte di chi riconosce il diritto alla vita e alla dignità degli animali, ma anche da chi ama l’arte, quella vera, che usa colori o smalti e non animali o il loro sangue. Mi sembra assurdo e totalmente inaccettabile che vengano pubblicizzate e sostenute iniziative che si basano sulla sofferenza altrui, e chiedo che l’autorità cittadina preposta vieti questa infamia.
Distinti Saluti

Indirizzi mail:

dott. Gabriele Barucca, Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le provincia di Cremona, Lodi e Mantova (sabap-mn@beniculturali.itmbac-sabap-mn@mailcert.beniculturali.it)
Sindaco di Mantova, Mattia Palazzi (segreteria.sindaco@comune.mantova.gov.it)
Prefetto di Mantova (prefetto.pref_mantova@interno.it) Moz-art(mozartecontemporanea@gmail.com)
Gazzetta di Mantova (lettere.mn@gazzettadimantova.it)

 

Associazioni Promotrici:
L’unione Fa la Forza e Adozione del Cuore

Associazioni Firmatarie:
OIPA (sezione di Mantova), 4 Zampe nel Cuore Italia, Gattorandagio Onlus, Equinozio Onlus, Comitato unitiperloro, Mantova4animals, F.I.A.F. (federazione italiana associazioni feline), Zampe d’oro Onlus, International Animal Protection League Charitable Foundation, I.A.P.L. Italia Onlus, LAV (sez. mantova), LAV, LEAL (sez. cremona), E.R.A. (ethological relationship with animals), M.A.R.E. (movimento antitraffico randagi in europa), A.V.A. (associazione vegana animalista), L.A.C. (lega anti-caccia), Movimento Antispecista, Associazione Cinofila Mantovana Onlus – Rifugio del cane abbandonato, Circolo Ambientale Campania, Associazione progetto Cuori Liberi Onlus, Legio Ursa, Anima Meticcia Onlus, Corazon de Galgo Rescue Italia, Freccia 45 no profit

 

[signaturelist id=”18″]

[signaturecount id=”18″]