Tra gli ultimi arrivati nella grande famiglia dell’OIPA di Benevento, sempre pronta ad accogliere i randagi più malandati e acciaccati, c’è Cesarino, un anziano cagnolino soccorso il 31 dicembre scorso con una mandibola a brandelli.
Non si sa cosa gli sia successo, ma sicuramente Cesarino era un cane di casa, abituato al contatto con le persone. Trovato vagante e privo di microchip, si pensa che sia stato aggredito o che, spaventato dai botti o da qualche petardo, sia fuggito e sia rimasto traumatizzato in un incidente.

Condotto presso il distretto sanitario dell’ASL, l’anziano cagnolino ha ricevuto le cure di primo soccorso ed è stato suturato, ma vista l’età avanzata, circa 12 anni, e le sue condizioni di salute, molto compromesse, non sarebbe sopravvissuto a lungo nel canile in cui era destinato.

Magrissimo, deperito e infestato dalle pulci, Cesarino è risultato affetto da una forte anemia, probabilmente causata dalla copiosa quantità di sangue che ha perso in seguito al trauma riportato.
Quasi privo della parte inferiore della mandibola, fatica a mangiare cibo solido e al momento viene nutrito con paté liquido. Per evitare il rischio di infezione, è stato necessario ricucire nuovamente la ferita poiché alcuni punti di sutura si erano aperti.
Per di più, dai primi accertamenti sanitari, è emerso anche un soffio al cuore che andrebbe approfondito con un eco cardio.

Accolto in stallo casalingo, Cesarino sta dimostrando tutta la sua riconoscenza ai volontari, gli va incontro scodinzolando alla ricerca di carezze, finalmente felice di essere di nuovamente considerato degno di attenzioni.

Per capire se ci sia una strada per aiutarlo, i volontari si sono messi in contatto con uno specialista in chirurgia estetica. Prima, però, è necessario stabilizzare le sue precarie condizioni di salute e rimetterlo in forze.

Anche noi possiamo essere di grande aiuto per Cesarino: con una donazione liberale supporteremo i volontari nell’acquisto di cibo, farmaci e nelle visite veterinarie necessarie per alleviare le sue sofferenze.

Info su Cesarino gli aiuti da offrire

COME AIUTARE CESARINO DELL’OIPA DI BENEVENTO

Ogni offerta, che sia grande o piccola, può fare la differenza per una vita. Puoi inviare la tua donazione scegliendo un metodo tra questi:

CONTO CORRENTE POSTALE: vai in posta e compila il bollettino postale (c/c n. 43035203) intestato a “OIPA Italia Odv”, inserendo l’importo desiderato e la causale “Offerta CESARINO – OIPA BENEVENTO”.

BONIFICO: effettua un bonifico bancario intestato a “OIPA Italia Odv” con l’importo desiderato e la causale “Offerta CESARINO  – OIPA BENEVENTO”. Codice IBAN: IT28P0760101600000043035203. Codice BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX. Nel caso di bonifico postale (es. BancoPosta), compila il c/c n. 43035203.

ASSEGNO: intesta un assegno bancario non trasferibile a “OIPA Italia Odv” e invialo a: OIPA Italia Odv, Via Gian Battista Brocchi 11, 20131 Milano. Scrivi a segreteria@oipa.org per specificare a quale appello o progetto è destinata l’offerta.

CARTA DI CREDITO / PAY PAL: clicca sul tasto “Invia Donazione”, poi immetti l’importo e seleziona il metodo di trasmissione dell’offerta.