Se non fosse stato per i volontari dell’OIPA di Castelvetrano, che si sono subito mobilitati in aiuto di Shally, cucciola di tre mesi ritrovata immobilizzata a terra a seguito di un incidente, molto probabilmente oggi non sarebbe più con noi o sarebbe rimasta paralizzata.

Come troppe volte accade, i tempi della burocrazia sono troppo lenti quando si tratta di salvare la vita degli animali, sempre gli ultimi nelle priorità di intervento stabilita dalle istituzioni competenti.

Chi l’ha avvistata accasciata a terra in grave difficoltà, impossibilita a muoversi, ha seguito l’iter previsto dalla legge in questi casi, ma purtroppo l’intervento dei Vigili Urbani non solo è stato molto tardivo (visto che sono giunti solo dopo ore dal momento in cui sono stati allertati), ma anche non risolutivo.
Secondo le forze dell’ordine la cucciola andava lasciata lì fino all’indomani mattina, perché non c’era nessuno in quel momento che potesse portarla in canile.

Grazie all’immediato intervento degli Angeli blu, subito intervenuti in suo soccorso dopo aver ricevuto la segnalazione, Shally non solo è sopravvissuta, ma è stata anche operata d’urgenza alle ginocchia, rimaste fratturate a seguito dell’incidente.
Una tempestività che non sarebbe stata garantita nel canile comunale, non solo per mancanza di strumentazioni adeguate, ma soprattutto perché la piccola avrebbe dovuto nuovamente attendere i lunghi tempi delle amministrazioni prima che si acconsentisse ad un intervento urgente.

Dopo l’operazione Shally, che purtroppo ha perso anche un occhietto (forse a causa di un’infezione contratta quando viveva in strada), ha trascorso la convalescenza post operatoria circondata dalle attenzioni degli Angeli blu, che in attesa di trovarle una famiglia amorevole, chiedono un supporto a chiunque sia in grado di offrirlo per le spese veterinarie affrontate per salvarle la vita.

Shally ora ha tre mesi, è una futura taglia media, è molto socievole e affettuosa e, ovviamente, anche tanto energica e vivace come tutti i cuccioli.

Info sugli aiuti e l’adozione di Shally

COME AIUTARE SHALLY DELL’OIPA DI CASTELVETRANO (TP)

Ogni offerta, che sia grande o piccola, può fare la differenza per una vita. Puoi inviare la tua donazione scegliendo un metodo tra questi:

CONTO CORRENTE POSTALE: vai in posta e compila il bollettino postale (c/c n. 43035203) intestato a “OIPA Italia Odv”, inserendo l’importo desiderato e la causale “Offerta SHALLY – OIPA CASTELVETRANO”.

BONIFICO: effettua un bonifico bancario intestato a “OIPA Italia Odv” con l’importo desiderato e la causale “Offerta SHALLY – OIPA CASTELVETRANO”. Codice IBAN: IT28P0760101600000043035203. Codice BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX. Nel caso di bonifico postale (es. BancoPosta), compila il c/c n. 43035203.

ASSEGNO: intesta un assegno bancario non trasferibile a “OIPA Italia Odv” e invialo a: OIPA Italia Odv, Via Gian Battista Brocchi 11, 20131 Milano. Scrivi a segreteria@oipa.org per specificare a quale appello o progetto è destinata l’offerta.

CARTA DI CREDITO / PAY PAL: clicca sul tasto “Invia Donazione”, poi immetti l’importo e seleziona il metodo di trasmissione dell’offerta.