I problemi di acquari e delfinari

Home » Tematiche animaliste » Acquari e delfinari » I problemi di acquari e delfinari

Gli animali che vediamo nei delfinari, vivono in condizioni pietose e vengono costretti a comportamenti contrari alla loro natura etologica.
Oltre ad esibirsi di fronte ad un pubblico vociante, subiscono anche un pesante stress da contatto visivo e fisico.

Dietro gli esercizi dello spettacolo si nascondono mesi di privazioni, maltrattamenti e sofferenze. I metodi di addestramento comportano frequentemente l’assenza di cibo.
Nel caso dei delfini, agli individui che non si fanno domare vengono dati tranquillanti che gli rovinano il fegato fino a provocare la morte.

Orche, otarie e delfini vengono sottoposti a ore di massacrante addestramento e a spettacoli a rotazione. Non è raro che i delfini rifiutino il cibo, costringendo gli addestratori a nutrirli forzatamente. I delfini in cattività raggiungono a stento il settimo anno d’età, mentre in natura possono vivere fino a 40 anni.

Delfini e otarie, oltre a essere sfruttati nei delfinari, vengono utilizzati per missioni belliche. Una delle esercitazioni più frequenti consiste nel riprendere, tramite una videocamera fissata sul dorso, o nel recuperare, mine di profondità.

ACQUARI E DELFINARI

Le cifre

IN AZIONE
Vittorie
Bacheca adozioni

LEGGI
Vai a vedere le leggi nazionali sugli acquari

MULTIMEDIA
Video
Tv e radio

FAI UNA DONAZIONE ALL’OIPA CONTRO GLI ACQUARI E I DELFINARI
Fai una donazione