Riscalda un cuore, dona una cuccia

CUCCE ARRIVATE E SUBITO OCCUPATE: GRAZIE DA GINO, DA BIANCA E DA TANTI ALTRI 4 ZAMPE ACCUDITI DAGLI ANGELI BLU. ALTRI “CUORI” VI ASPETTANO

Oggi vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al progetto “Riscalda un cuore, dona una cuccia” mostrandovi alcuni scatti in cui i volontari sono riusciti ad immortalare i nostri amici, che con il loro scodinzolio e movimento perpetuo, non sono sempre facili da fotografare.

Con le cucce donate finalmente tanti di loro potranno rintanarsi al calduccio quando fuori è umido o fa freddo e starsene tranquilli e appartati quando hanno voglia di riposarsi. Il legno è resistente alle intemperie, la cuccia è impermeabile e il tetto è rivestito e sporgente, perciò i cani saranno al riparo anche durante le giornate di pioggia e forte vento. Un’ulteriore protezione è data da una porticina removibile, che ripara l’ingresso della cuccia e la isola dalle temperature rigide.

Come potete vedere anche dai tanti appelli che pubblichiamo ogni settimana, i randagi bisognosi di aiuto, purtroppo, si moltiplicano senza sosta. Al centro e sud Italia il randagismo non accenna a diminuire e i volontari dell’OIPA sono alle prese ogni giorno con segnalazioni di cucciolate e cani adulti ritrovati vaganti e sperduti, tante volte anche incidentati o in gravi condizioni di salute, ecco perché in alcuni casi, parte dei fondi raccolti sono stati destinati anche alle cure veterinarie.

Per continuare a supportare gli Angeli blu, che nonostante le difficoltà, non si perdono d’animo e “si fanno in quattro” per aiutare i più deboli, invitiamo tutti coloro che ancora non l’avessero fatto, ad aderire a questa bellissima iniziativa di solidarietà in sostegno dei randagi più fragili e bisognosi di attenzioni.

❤ Grazie di cuore ❤

I PROGETTI OIPA

UNA TANA PER TUTTI I RANDAGI ACCUDITI DAGLI ANGELI BLU: PROGETTO RISCALDA UN CUORE, DONA UNA CUCCIA

Siamo agli sgoccioli di un anno molto difficile, l’emergenza sanitaria che stiamo affrontando non ci lascia tregua, e anche se non direttamente coinvolti, sono tanti gli animali che stanno risentendo della crisi che interessa il nostro paese e anche i volontari dell’OIPA hanno dovuto fare i conti con le restrizioni imposte riducendo al minimo tutte le iniziative solitamente organizzate a sostegno dei randagi di cui si occupano.

Niente più raccolte cibo, niente cene benefit, sospesi anche i banchetti di raccolta fondi e qualsiasi altro evento solidale in aiuto degli animali è stato rimandato a data da destinarsi. Rimane solo il web, l’unico strumento che abbiamo per comunicare tra di noi in sicurezza, l’unico mezzo a nostra disposizione per dirvi che là fuori dal nostro mondo virtuale, le “bocche da sfamare” e da proteggere ci sono sempre.

Loro non sanno cosa siano i lockdown, non conoscono i confini tra zone rosse e gialle e si fanno sentire tutti i giorni con i loro bisogni e con la vitalità che li contraddistingue. Per i randagi il pericolo e le malattie sono sempre dietro l’angolo e offrirgli un riparo dove possano sentirsi protetti è sempre molto importante, non solo per ripararli dalle intemperie, ma per dare loro sicurezza, perché tutti abbiamo bisogno di una tana in cui rifugiarci nei momenti difficili.

Riscalda un cuore, dona una cuccia agli amici a 4 zampe accuditi dagli Angeli Blu

L’inverno e il freddo non ci preoccupano più, siamo tutti abituati a essere fin troppo riscaldati nelle nostre case, uffici e scuole, ma non siamo i soli ad avere bisogno di proteggerci dal freddo, perché per strada e in tanti rifugi ci sono tantissimi amici a 4 zampe che con l’arrivo del maltempo, patiscono i rigori invernali. Il progetto “Riscalda un cuore, dona una cuccia” nasce proprio con l’obiettivo di donare delle cucce a tantissimi randagi accuditi in tutta Italia dagli Angeli blu. Molti di loro vivono in piccoli branchi e si riparano in luoghi di fortuna, tra le radure o in giacigli arrangiati, altri sono accolti nei rifugi gestiti dai volontari e le loro casette, oramai, sono usurate e danneggiate.

E allora … “Cucce wanted” lungo tutto lo stivale! Genova, Grosseto, Termoli, Foggia, Salerno, Avellino, Benevento, Napoli, e poi ancora Tursi, Potenza, Enna, Siracusa, Catania, Trapani e ancora altre sono le sezioni dell’OIPA coinvolte in questo progetto solidale.

Perciò, “bando alle ciance e avanti tutta: dona una cuccia!” Partecipare è molto semplice: basta fare una donazione sul conto corrente dell’OIPA Italia con causale “Riscalda un cuore, dona una cuccia”, i nostri fedeli compagni di strada ve ne saranno grati per i giorni a venire.

Infine, carissimi amici dell’OIPA, non dimenticate il Natale alle porte: regalare una cuccia ad un vostro amico o ad un vostro familiare non solo vi tirerà fuori dall’impiccio dell’ultimo minuto o del “cosa gli regalo?”, ma sarà come omaggiarlo di un dono insolito, utilissimo e sicuramente sempre ben apprezzato da chi ama gli animali come noi, ma anche da chi li “tollera” o “ha la puzza sotto il naso”, perché un riparo dal freddo e dal gelo non si può negare a nessuno!

COME SOSTENERE IL PROGETTO “RISCALDA UN CUORE, DONA UNA CUCCIA”


CONTO CORRENTE POSTALE

Compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale “Offerta – Riscalda un cuore, dona una cuccia” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia


BONIFICO BANCARIO

Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203 BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Offerta – Riscalda un cuore, dona una cuccia”


ASSEGNO

Invia un assegno non trasferibile con l’importo a:
OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano


CARTA DI CREDITO E PAYPAL

Share This