L’oasi si chiamerà “I gatti di Elo” ed è dedicata alla nostra amica Eloisa, attiva collaboratrice dell’OIPA, che ha dedicato al progetto gran parte del poco tempo libero che le concedeva la sua malattia. Eloisa ha sempre avuto il desiderio di vedere realizzata una struttura di questo tipo, ma purtroppo la sua malattia non glielo ha concesso. Noi stiamo realizzando il suo sogno, che ci sembra giusto abbia il suo nome.

Hanno trovato un giardino perfetto, si sono rimboccati le maniche e, dopo un anno di duro lavoro, gli angeli blu dell’OIPA di Pistoia ce l’hanno fatta a trasformare in realtà il sogno di Eloisa.

C’è ancora tanto da fare, le idee in cantiere sono tante, ma ad aprile 2019, è ufficialmente nata la prima oasi felina nella provincia di Pistoia: postazioni per cibo e acqua, cucce, ripari, una serra coperta di 4 metri per 3 e una grande gabbia attrezzata per il periodo iniziale di ambientazione, per consentire ai nuovi ospiti di fare la mappatura del territorio e socializzare con gli altri gatti già presenti.
Fino ad oggi all’oasi sono stati inseriti 13 gatti, tutti sterilizzati e muniti di microchip.

Non si tratta di un “gattile”, ma di un nuovo concetto di rifugio, un luogo di soggiorno in cui i gatti adulti vivono in libertà, un punto d’appoggio provvisorio in attesa di trovare una famiglia.
Lo scopo finale, infatti, non è solo promuovere il più possibile le adozioni e limitare gli abbandoni, ma anche quello di accogliere gatti la cui adozione diventa difficile a causa di patologie, anzianità o problematiche caratteriali, al fine di garantire anche a loro una vita serena, sicura e dignitosa.

Come accaduto per 4 adulti provenienti da un sequestro di ben 40 gatti, un caso di “animal hoarding”, disturbo da accumulo. Molto impauriti, presentavano dermatiti ed alopecia da stress, mentre adesso, grazie alla libertà di cui godono, sono nettamente migliorati.

Altri 5 provengono da un capannone di un materassificio dove non erano né accuditi né tollerati, mentre Nacio, molto docile con le persone, era il classico gatto di quartiere, litigioso con altri gatti e quindi non più benvoluto.

Catturato, sterilizzato e testato (FIV+) è stato inserito con gli altri con cui fortunatamente convive in pace. Presenti anche 3 femmine, molto selvatiche, non adatte all’adozione e in fase di inserimento/ambientazione.
E per monitore il comportamento dei gatti, anche distanza, è stata posizionata anche una foto trappola.

L’Oasi OIPA è nata anche con la funzione di promuovere il rispetto degli animali, favorendo la conoscenza del mondo animale attraverso visite programmate nella struttura di chiunque voglia avvicinarsi a questa realtà.

Normative vigenti, importanza del microchip e della sterilizzazione, validità dell’adozione al posto dell’acquisto: l’impegno dei volontari OIPA è finalizzato anche ad obiettivi didattico-educativi per creare nei visitatori una consapevolezza sul problema randagismo felino e delle modalità per prevenirlo, insegnando al contempo una corretta convivenza con gli animali.

E i progetti in cantiere sono ancora tanti, oltre ai lavori di abbellimento e manutenzione del verde con aggiunta di piante e alberi, in futuro l’intento è quello di organizzare anche attività di cat-teraphy ed eventi aperti al pubblico su tanti temi, come lo sviluppo di una coscienza ecologica e bioetica, l’acquisizione di conoscenze di base sul comportamento animale, sulle esigenze di un animale che vive in famiglia, così come la conoscenza delle associazioni e degli enti pubblici e privati che operano a favore degli animali.

Tutte iniziative che serviranno anche per raccogliere fondi necessari al mantenimento degli animali ospiti dell’Oasi o presso stalli privati e per le campagne informative e di sensibilizzazione.

[cs_services cs_service_type=”modern” cs_service_icon_type=”icon” icon=”Choose Icon” service_bg_imageVPAQvXLPtf=”Browse” service_icon_size=”fa-2x” cs_service_bg_color=”#c7e2e2″ cs_service_postion_modern=”top-left” cs_service_postion_classic=”left” cs_service_title=”Offerta OASI  – OIPA Pistoia”]

CONTO CORRENTE POSTALE Vai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale “Offerta OASI – OIPA Pistoia” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203 BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Offerta OASI – OIPA Pistoia”

ASSEGNO Invia un assegno bancario non trasferibile intestato a OIPA Italia a: OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO Solo per il pagamento con CARTA DI CREDITO cliccate il tasto INVIA LA DONAZIONE, e all’interno della pagina immettere l’offerta

[/cs_services]

[gallery_bank type=”images” format=”masonry” title=”true” desc=”false” responsive=”true” display=”all” sort_by=”random” animation_effect=”bounce” album_title=”true” album_id=”0″]