Progetto “gli amici di Dobby”: un’iniziativa promossa dai volontari dell’OIPA di milano per favorire le adozioni e contrastare gli abbandoni

Se riuscissimo ad amare come fa un cane, in maniera istintiva e naturale e avere il pieno rispetto verso un’altra vita, come solo i nostri amici a quattro zampe sanno fare, non esisterebbero cani infelici, il cui destino viene segnato per sempre dall’egoismo umano.

Purtroppo, molte persone mancano di empatia nei confronti degli animali, li trattano come oggetti di cui potersene disfare quando il “nuovo giocattolo” tanto desiderato non soddisfa più.

La superficialità con cui si decide di prendere un cane porta inevitabilmente a incrementare il fenomeno dell’abbandono, sebbene molte associazioni lottino da anni per contrastarlo.

A incentivare ulteriormente questa realtà, è il traffico illegale degli animali e gli allevamenti dei cani di razza, che mercificandoli al pari di oggetti, non fanno altro che incentivare una forma di consumismo nei confronti di esseri senzienti, incrementando il numero dei cani che finiscono nel così detto “dimenticatoio”, costretti a passare tutta la loro vita o gran parte di essa, nel box di un canile.

Ogni giorno questa realtà si ripercuote su moltissimi animali: abbandonati in canile dopo una vita in famiglia, investiti e lasciati agonizzanti in strada o maltrattati e privati di cure. 

DOBBY E I SUOI AMICI: LA NASCITA DEL PROGETTO

L’iniziativa “Gli amici di Dobby” dell’OIPA di Milano ha lo scopo di promuovere le adozioni in maniera consapevole, ponendo un faro su quei soggetti adulti o anziani che dopo anni di detenzione, diventano dei veri e propri “invisibili”.

Il progetto prende il nome da Dobby, un cane anziano e malato che grazie a questa iniziativa, ha potuto trovare cure, un riparo e, infine, una famiglia felice, e vuole essere un esempio per tutti gli altri che stanno aspettando ancora la loro occasione dietro un recinto.

L’esperienza con Dobby ha portato gli Angeli blu ad intensificare le forze per aiutare molti altri cani che, come lui, hanno il diritto di vivere con serenità e rispetto. Questa missione prende in carico quei soggetti provenienti da esperienze di vita negative, ma che hanno la capacità di guardare ancora il mondo con fiducia e positività.

I cani vengono accolti in una struttura adeguata alle loro esigenze, che rappresenta per loro un luogo di transito, dove affiancati da uno staff di professionisti cinofili seri e competenti, sono seguiti con un piano mirato e individuale che gli consente di acquisire socievolezza e competenze per vivere nel mondo, con un percorso pre-adozione per il corretto inserimento in famiglia.

Il progetto mira a diffondere una cultura cinofila tra i proprietari di cani o tra coloro che ne vogliono adottare uno, a contrastare il fenomeno dell’abbandono e a consentire con gli aiuti di chi vorrà sostenere il progetto, di offrire una migliore qualità di vita ai cani seguiti dall’OIPA all’interno della struttura.

INFO ADOZIONI

Delegata OIPA sezione Milano
Francesca Collodoro
Tel. 3467032533
milano@oipa.org

COME SOSTENERE IL PROGETTO “GLI AMICI DI DOBBY”


CONTO CORRENTE POSTALE

ai in posta e compila un bollettino postale inserendo l’importo e la causale “Offerta progetto Gli amici di Dobby” su c/c n.43 03 52 03 intestato a: OIPA Italia

BONIFICO BANCARIO

Effettua un bonifico con l’importo sul conto corrente n.43 03 52 03 banco posta Codice IBAN: IT28 P076 0101 6000 0004 3035 203 BIC/SWIFT (per bonifico estero) BPPIITRRXXX con la causale “Offerta progetto Gli amici di Dobby”

ASSEGNO

Invia un assegno non trasferibile con l’importo a:
OIPA Italia – via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano

CARTA DI CREDITO E PAYPAL

I NOSTRI OSPITI SPECIALI IN CERCA DI CASA

RAY

Ray, cane giovane e solare di 3 anni, è pronto a catapultarsi in un’accogliente e amorevole casa per donare con il suo sorriso tutta la sua simpatia. Se dovessimo descriverlo attraverso i colori, sceglieremmo quelli più vivaci e intensi, perché Ray è un cane da scoprire giorno dopo giorno, che riesce a sorprenderti in ogni momento passato insieme a lui. E proprio grazie al suo carattere positivo e curioso, non si è mai lasciato sopraffare dalla solitudine di anni in box, e gradualmente si lascia guidare con entusiasmo verso nuove esperienze alla scoperta di nuovi contesti, persone e altri animali con i quali ha un ottimo approccio.
È un cane di taglia media, dal mantello striato, molto agile e fisico, quindi le sue uscite sono dinamiche e mai noiose. Per lui gli Angeli blu cercano una famiglia con esperienza, che possa dedicargli del tempo per lunghe e stimolanti uscite in esterno. È castrato e regolarmente vaccinato. Si trova in rifugio a Milano.
Chi è pronto a farsi rapire dal suo fascino?

ADOTTATI E FELICI

HELEN

Helén, bellissima meticcia di un anno, dal mantello nero lucido e gli occhi color ambra, porta con sé un grande desiderio: trovare la famiglia giusta per lei. Abbandonata in una strada a scorrimento veloce, cercava aiuto avvicinandosi alle auto che sfrecciavano.
Solare, curiosa, energica, Helen è sempre entusiasta di incontrare le persone e fa presto amicizia con cani e gatti. Ha bisogno di fare movimento e di condividere del tempo di qualità insieme alle persone a cui fa riferimento.
Helén cerca una famiglia presente, che insieme agli educatori che la seguono, abbia pazienza e amore per guidarla verso una nuova vita rispettando i suoi tempi. Helen si trova a Milano e potrete incontrarla contattando la sezione dell’OIPA di Milano.

DOBBY

Prima di essere salvato dagli angeli blu dell’OIPA Milano, Dobby vagava abbandonato a sé stesso tra le campagne sicule, trascinandosi con le sole zampe anteriori, paralizzato e pieno di ferite.
Con una rete d’amore tessuta dai volontari dell’OIPA e dall’equipe del rifugio “I cani Sciolti”, con cui la sezione milanese collabora, oggi Dobby può sorridere alla vita e ha finalmente trovato la serenità che meritava: una famiglia che con una scelta del cuore l’ha accolto a braccia aperte.
L’esperienza con Dobby ha portato gli Angeli blu ad intensificare le forze per aiutare molti altri cani. Come spesso accade, è l’essere umano a imparare molte cose dagli animali. Grazie Dobby!

ETTORE

Il nostro simpatico amico Ettore era stato recuperato dagli angeli blu dell’OIPA in una campagna dove gli avevano avvelenato la madre. Era ancora un cucciolo quando è stato accolto in canile, dove ha passato la sua vita fino all’età post-adolescenziale. Considerando il suo carattere socievole e collaborativo, non capivamo perché passassero i mesi senza che arrivasse una richiesta per lui. Per fortuna, grazie anche al percorso dei volontari e degli educatori che l’hanno aiutato a socializzare anche all’esterno del canile, Ettore ha poi ha trovato la sua famiglia, la sua occasione per essere felice.

TATO

Tato proviene dalla Sicilia, il suo passato non è stato semplice, ma grazie ad un percorso mirato, ha raggiunto Milano dove ha trovato la sua seconda occasione. Il suo sguardo ha fatto breccia nel cuore di Enrico, il suo papà e, finalmente, il nostro Tatone ha trovato la sua famiglia ideale. Coccolato, compreso e rispettato, adesso Tato può guardare avanti, non ha più cicatrici sul cuore, rimangono solo quelle sul corpo, che rappresentano, oramai, solo dei segni di un passato da dimenticare.

QUEEN

Il suo sguardo dolce e intenso ha fatto breccia sulla persona giusta, che l’ha subito capita e con pazienza e dedizione, dopo un percorso conoscitivo, l’ha accolta in casa e nella sua vita. Questa è veramente quella che si chiama un’adozione del cuore, quando si sceglie di prendere un cane non solo per sé stessi, ma per rendere felice l’altro. L’adozione di Queen è la dimostrazione che adottare un cane adulto, ti regala la stessa emozione che adottare un cucciolo.

ALAKEY

Quando Alakey è arrivata tra le braccia degli Angeli blu di Milano, era un cane con poche certezze nella vita, e come tanti altri cani rinchiusi nei canili, meritava una seconda occasione. Sin da subito, ha tirato fuori la voglia di scoprire sé stessa e il mondo, di amare qualcuno e di farsi amare, ed accogliere le nuove esperienze con curiosità e positività. Affiancata agli Angeli blu dell’OIPA Milano e da un’equipe straordinaria di educatori e istruttori, che le hanno permesso di affacciarsi al mondo con gradualità e rispetto delle sue fragilità, Alakey ha fatto breccia nel cuore della famiglia che ha deciso di adottarla. Ora, grazie al sostegno di tutti coloro che l’hanno aiutata, Alakey è un cane felice.